ScentBar - Degustazioni Olfattive
Username   Signin as a new customer
Password  
Username and password recovery
Commessa Virtuale - Profumi di nicchia - Escentric Molecules, Andy Tauer, Serge Lutens, Hilde Soliani, Lorenzo Villoresi, Olivier Durbano, Ramon Monegal, Mona di Orio
 
Smelling and Tasting Italiano|English

"L'omonimo" di Jhumpa Lahiri vs. l'Eau d'Epices di Tauer Parfums
26/03/2014



L’odore della minestrina in brodo a forma di lettere dell’alfabeto … della cucina della mamma o della nonna, che si scalfisce nella nostra memoria olfattiva e non ci abbandona più …

Ecco dove mi ha riportato questo libro.

“L’omonimo”, scritto da Jhumpa Lahiri, non solo ci butta dentro ad una cultura diversa dalla nostra, che accettiamo come familiare, ma anche a contatto con i sentimenti che compongono il nucleo di persone protagoniste della storia narrata, come se ci trovassimo un po’ di nostre origini.

Un uomo, una donna. Il loro destino. Un libro e un nome.

Un’identità culturale trapiantata fuori dalle proprie “mura”, un matrimonio combinato, che si scoprirà e solidificherà in terra straniera, che cercherà di bastare a sé stesso, nonostante le temperature americane più rigide e la cucina meno speziata.

Un primogenito investito di un soprannome: Gogol. La sua formazione individuale minata da questo nomignolo scomodo, ma che in tempi non sospetti fornirà al ragazzo l’odore della famiglia.

La vita che chiama. Lutti, partenze inaspettate, vacanze dai nonni. Tutto scorre. L’istinto di sopravvivenza in questi frangenti, esce allo scoperto e ci guida, facendo, a volte, nascere in noi una forza impensata.

Un personaggio su tutti ho amato: mamma Ganguli. Una donna che ha lasciato tutto ciò che la protegge per seguire uno “sconosciuto” sposato nella sua terra. Silenzi, pensieri, nostalgie e allora come fare ? La immagino, escogitare un gesto che in breve tempo la riporti a casa: un fazzoletto, colmo di spezie, nascosto sotto il sari, che nel momento del bisogno viene tirato fuori, appoggiato alle narici e, con respiri profondi, le faccia sentire il “cuore” dei suoi familiari.

Perché questo sanno fare gli odori …

Ogni tanto mi piace annusare l’Eau d’Epices di Andy Tauer. Un infuso di spezie che ci spiazza per la verità olfattiva, subito si ha l’impressione di trovarsi di fronte alle torri aromatiche e colorate dei mercati indiani, in un assolato e caldo pomeriggio estivo. Cardamomo, cannella, noce moscata e un sentore, lontano, di gelsomino che giunge da un terrazzo vicino. Ambre, calde e talcate.

Magico, orientale, esotico. Vero e rincuorante.

Come la vita altrove, come i ricordi.

Buon lettura e degustazione !!!

Libro: "L'omonimo" di Jhumpa Lahiri - Marcos y Marcos, pg. 384, € 15.50
Profumi: L'Eau d'Epices - Tauer Parfums



Scent Bar · Degustazioni Olfattive




About Us

Discover Scentbar universe
Shop Windows
Our Brands
Where We Are
 
Numbers fragrances
I Caratteri fragrances
 
Retailers


Further Infos

Last News
Next Events
 
A recipe for each fragrance



Scent TAGS...


Perfumery

Shopping Guide
 
Available Brands
Styling and Sensations
 
A proper fragrance for you
 
 


E-shop

Create your account
Check your ShoppingBag
 

Terms & Conditions

 


Visit Our Store

Acqua di Parma
Andy Tauer
Annick Goutal
Carthusia
Comme Des Garcons
Escentric Molecules
Etat Libre D'Orange
Hilde Soliani
Histoires de Parfums
La maison de la vanille


 

Les Nereides
Loewe
Lorenzo Villoresi
Mona di Orio
Officina delle Essenze
Olivier Durbano
Ortigia
Ramon Monegal
Scent Bar
The Party


© 2009-2012 · ScentBar Degustazioni Olfattive · Corso Mazzini, 42 · 47521 Cesena (FC) · Tel. 0547.20622 · info@scentbar.it facebook Google+